BANCARE LA SQUADRA FAVORITA

 

Dopo aver appreso le basi del funzionamento del BETTING EXCHANGE, passiamo ora ad analizzare le varie strategie che possono essere usate in questo nuovo mercato del BET. Ricordiamo che non esistono metodi che siano buoni o vincenti al 100%, ma esistono svariate tecniche che possono essere usate per portare un discreto profitto alle nostre scommesse.

Con la strategia del “Bancare la squadra favorita” si scommette contro appunto la favorita del match, sperando che la partita non vada fin da subito nella direzione che tutti gli addetti ai lavori hanno pronosticato.

L’obiettivo è attendere i primi minuti iniziali, sperando che la favorita ovviamente non vada in vantaggio ed aspettare che la quota della favorita si alzi, in modo che ci permetta di avere già un piccolo profitto. Dopo ovviamente, in base alla partita e in base al nostro rischio, decidiamo noi se portare la scommessa fino in fondo oppure andare in cash-out.

Ma facciamo un esempio pratico per capire al meglio la strategia:

banca squadra favorita

In questo match di fine anno, si affrontano nella Premier League il C. Palace e il Manchester City di Guardiola, che si trova in testa al campionato. Le quote difatti dimostrano con molta chiarezza come il City sia molto favorito, avendo una quota sull’esito finale 2 di 1,29. Pensiamo però che visto la data dell’incontro 31 Dicembre e il fatto che sia previsto un leggero turnover, il City soffirà più del previsto per vincere la partita, e quindi decidiamo di BANCARE IL 2 DEL CITY, con quota 1,31.

Come si può notare nella sezione destra dell’immagine, decidiamo di voler vincere 50 euro (ricordiamo che quando si banca si inserisce l’importo che si vuole vincere, non la puntata) e la nostra responsabilità è pari a 15,50 euro, che rappresenta l’importo che perderemmo se il CITY vince la partita.

Come previsto, per nostra fortuna, il City non riesce a sbloccare la partita e già dopo una ventina di minuti, troviamo che la quota PUNTA vincente Man. City è di 1,50 (quota che prima era a 1,29). A questo punto già stiamo VINCENDO e bisogna soltanto decidere se chiudere già la scommessa, (in cash-out o con una scommessa in punta) oppure attendere ancora per aumentare il nostro profitto.

Se decidiamo che vogliamo prendere il nostro profitto prima che la partita finisca, abbiamo 2 metodi da utilizzare per chiudere la scommessa in maniera anticipata:

  • Facciamo una scommessa in punta sulla quota 1,50 Man. City
  • Andiamo in CASH-OUT in maniera automatica come indica la piattaforma BET

Nel primo caso, considerando virtualmente già vinti i 50 euro della puntata in banca iniziale, andremo a creare una scommessa in punta sul 2 del Man. City per un importo di 49 euro, che a quota 1,50 ci darà un profitto di euro 24,5 (73,50 – 49 = 24,50).

A questo punto avremo realizzato una VINCITA SICURA, a prescindere dall’esito della partita, perché:

  • se il Man. City vincerà la partita avremo un profitto di 9 euro (24,50 – 15,50)
  • se il Man. City non vincerà la partita avremo un profitto di 1 euro (50-49)

Come puoi vedere, siamo solo al ventesimo minuto della partita e abbiamo già una vincita sicura, che sembra molto bassa, ma se l’evento più probabile (vittoria CIty) si realizza genera un discreto profitto, azzerando i rischi.

Nel secondo caso, utilizzando il CASH-OUT, la piattaforma utilizzata (BETFAIR o BETFLAG) genera in automatico la scommessa in punta relativa, e ti propone il profitto in tempo reale.

E’ molto più semplice ed intuitivo, non obbliga a ragionamenti e complicazioni e con un semplice clic ti permette di chiudere la scommessa in maniera anticipata e realizzare il profitto.

In questo caso particolare il profitto era di euro 6 intorno al ventesimo minuto.

Se invece il Manchester CIty avesse segnato subito, oppure dopo pochi minuti, saremo andati in perdita perché la quota PUNTA del City non sarà stata più di 1,29 come prematch ma intorno a 1,10. In questo caso, possiamo andare in CASHOUT limitando la perdita (7/8 euro invece dei 15,50 iniziali) oppure attendere e sperare che il Palace riesca a pareggiare.

 

CONSIDERAZIONI

 

– E’ molto importante scegliere la partita giusta, dove c’è una favorita ma che si pensa che almeno per i primi minuti non riesca a portarsi subito in vantaggio.

– E’ una strategia che prevede un rischio (perdita o responsabilità) molto bassa in rapporto al profitto richiesto.

– Raramente una scommessa “BANCA LA FAVORITA” viene lasciata aperta fino alla fine dell’incontro, (a meno di clamorosi colpi di scena) proprio per evitare che si realizzi l’evento più probabile e che si perda completamente la scommessa.

– Questa strategia viene usata dai professionisti anche nel TENNIS, mercato che offre spesso sorprese e quindi alti profitti inattesi.